Home / News / Le Inchieste di Pantheon

Le Inchieste di Pantheon

L’oroscopo di febbraio alla nostra maniera

Abbiamo inserito molte novità nel numero di febbraio del nostro magazine. Tra le venti pagine aggiunte spunta anche l’oroscopo, che abbiamo voluto proporvi alla nostra maniera.   Di Andrea Nale   ARIETE: Hai qualcosa da dire a qualcuno: qualcosa che non hai ancora detto, e che sarebbe il caso che …

Read More »

Autorizzate le persone a usare la loro creatività

industria 4.0 innovazione

Miryam Scandola

Miryam Scandola

(Felicemente) montanara per via del papà, milanese per colpa, si fa per dire, della mamma.
Una laurea in Lettere fatta d'impulso, per ragioni che vanno da Cesare Pavese e prendono dentro pure Albert Camus.
Legge perché le piacciono le parole, viaggia quando le mancano.Scrive perché è un modo di ascoltare. Ama (ed esagera con) le parentesi perché sanno trattenere le sfumature.
Miryam Scandola
Potrebbe essere il titolo più che di un articolo, forse, di un’era. Quella che apre la quarta rivoluzione industriale, come probabilmente la chiameranno nei libri di storia (se libri, ancora, ne avremo). Un’innovazione che non toglie lavoro ma che spalanca prospettive, ripetono senza sosta alcuni. Per altri, il vento del …

Read More »

“Alternanza scuola-lavoro, un’opportunità per le aziende”

Saranno 118mila gli studenti veneti che nell’anno scolastico 2017/2018 utilizzeranno lo strumento didattico reso obbligatorio dalla legge 107/2015. Dal focus di Verona Network è emersa la volontà degli attori principali di regolamentare in modo proficuo una riforma che offre grandi opportunità, ma che nella sua fase applicativa presenta ancora dei …

Read More »

Editoriale Pantheon 74 | Alla ricerca della felicità

editoriale pantheon 74 ricerca della felicità

Miryam Scandola

Miryam Scandola

(Felicemente) montanara per via del papà, milanese per colpa, si fa per dire, della mamma.
Una laurea in Lettere fatta d'impulso, per ragioni che vanno da Cesare Pavese e prendono dentro pure Albert Camus.
Legge perché le piacciono le parole, viaggia quando le mancano.Scrive perché è un modo di ascoltare. Ama (ed esagera con) le parentesi perché sanno trattenere le sfumature.
Miryam Scandola
Felicità raggiunta, si cammina per te sul fil di lama. Agli occhi sei barlume che vacilla, al piede, teso ghiaccio che s’incrina; e dunque non ti tocchi chi più t’ama.   Eugenio Montale   Ho il compito di sostituire il Direttore, nel suo spazio di pensiero mensile. Lo faccio con …

Read More »

Non ci sono più le mezze emozioni

Miryam Scandola

Miryam Scandola

(Felicemente) montanara per via del papà, milanese per colpa, si fa per dire, della mamma.
Una laurea in Lettere fatta d'impulso, per ragioni che vanno da Cesare Pavese e prendono dentro pure Albert Camus.
Legge perché le piacciono le parole, viaggia quando le mancano.Scrive perché è un modo di ascoltare. Ama (ed esagera con) le parentesi perché sanno trattenere le sfumature.
Miryam Scandola
Che sia sfuggente, lo si sa. Ma com’è fatta la felicità? Noi abbiamo provato ad analizzarla, a scomporla, a dirvi cosa c’è dentro: non è una cosa semplice, e infatti abbiamo chiesto anche il vostro aiuto.   Ha il nome quasi consumato, per tutte le volte che l’abbiamo chiamata. Una …

Read More »

Intervista a Vittorino Andreoli, l’«infelice gioioso»

vittorino andreoli felicità gioia

Miryam Scandola

Miryam Scandola

(Felicemente) montanara per via del papà, milanese per colpa, si fa per dire, della mamma.
Una laurea in Lettere fatta d'impulso, per ragioni che vanno da Cesare Pavese e prendono dentro pure Albert Camus.
Legge perché le piacciono le parole, viaggia quando le mancano.Scrive perché è un modo di ascoltare. Ama (ed esagera con) le parentesi perché sanno trattenere le sfumature.
Miryam Scandola
Si definisce un portatore della visione tragica dell’esistenza. Criminologo e psichiatra delle derive, Vittorino Andreoli, dopo aver indagato i sintomi della pazzia vera e clinica, ha rivolto lo sguardo al delirio quotidiano. E in un presente dove «si ha paura anche della paura», il professore predica un sentimento antico: la …

Read More »

Non ci sono più le mezze emozioni – Pantheon 74 e le storie di questo mese

«Un accumulo di frustrazioni» così Vittorino Andreoli ha definito il nostro presente “malato” . Abbiamo intervistato lo psichiatra veronese perché volevamo andare, se non alla radice, almeno alla ricerca di quella felicità che ci manca sempre. Bisogna recuperare la gioia e dimenticarsi della felicità, secondo il professore. Che sia allora …

Read More »

Rio 2016, secondo noi

olimpiadi rio 2016 lanza

Matteo Scolari

Matteo Scolari

Direttore at Pantheon Magazine
Nasce a Verona il 13 gennaio 1981. Vive gli anni dell’infanzia a Santa Maria in Stelle, una piccola frazione del Comune di Verona nota per la presenza un ipogeo romano affrescato del III secolo D.C.
Si diploma al liceo scientifico Angelo Messedaglia e successivamente si iscrive alla Facoltà di Lettere e Filosofia, al corso in Scienze della Comunicazione. Consegue la laurea triennale con una tesi in Storia del Fumetto, relatore Prof. Claudio Gallo, dal titolo "Il Vittorioso e uno dei suoi più illustri disegnatori: Alberto Tosi".
Durante gli anni di ateneo inizia le prime collaborazioni giornalistiche: tra le più significative quella con una testata sportiva online, www.pianeta-calcio.it, che gli ha permesso di muovere i primi passi verso la professione, di iscriversi all’Albo dei Giornalisti e di coltivare una sensibilità giornalistica particolare, attinta dal direttore responsabile Andrea Nocini. Si iscrive al corso di Laurea Specialistica in Giornalismo e conclude gli studi con un’altra tesi in Storia del Fumetto, sempre con il Prof. Claudio Gallo come relatore, dal titolo "La Famiglia Bonelli nella storia del fumetto avventuroso italiano".
Terminato il percorso accademico decide di fondare un nuovo giornale locale con la collaborazione di un’associazione imprenditoriale della Valpantena di nome Innoval. Nel febbraio 2008 nasce la società editrice Infoval Srl e nel maggio dello stesso anno esce il primo numero di Pantheon. Da allora Matteo Scolari è il direttore responsabile del Magazine, che ha cadenza mensile e che viene distribuito gratuitamente in 15.000 copie in una significativa area della provincia di Verona. Pantheon è diventato uno dei protagonisti del panorama editoriale cosiddetto “free” e oltre a diffondere notizie di attualità e approfondimento, si presta ad essere strumento a disposizione del territorio per rilanciare idee, progetti, entusiasmo e speranza.
Matteo Scolari

Latest posts by Matteo Scolari (see all)

La miglior spedizione olimpica da 16 anni per la nostra provincia quella che si è conclusa a Rio il 21 agosto scorso.  Sono cinque le medaglie venete che hanno contribuito alle 28 del ricco carnet italiano. Vi abbiamo già parlato di Elia Viviani, qui trovate tutti gli altri.   Tra grandi …

Read More »

Verso Tokyo 2020: Elia Viviani si rimette in sella

Elia Viviani

Emanuele Pezzo

Emanuele Pezzo

Pubblicista dal 2014, inizia a collaborare con Pantheon nell'autunno dello stesso anno, partendo con articoli di argomenti vari. È appassionato di sport e cerca di seguirlo nelle sue molteplici forme; dal 2006 ne scrive per testate cartacee e online. Quando possibile cerca pure di praticarlo, sempre e solo per puro divertimento. Ama il cinema, soprattutto quello horror e di fantascienza, non disdegna le serie tv, adora i fumetti italiani e la musica rock alternativa.
Emanuele Pezzo
Il ciclista veronese ha conquistato la ribalta vincendo l’oro alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. Eppure, dopo alcuni giorni di festeggiamenti, è tornato subito sul sellino per preparare i mondiali di ciclismo su strada di metà ottobre in Qatar.   Che fosse lanciato verso la gloria olimpica lo sospettava anche …

Read More »

Pantheon 73: Le storie di questo mese ( e tutto quello che ci trovate dentro)

Lo abbiamo rincorso, nel vero senso della parola. Perché lui, dopo l’Oro di Rio 2016 non si è certo fermato ad abitare la vittoria.  Elia Viviani, la stella azzurra e veronese del ciclismo su pista, è tornato a correre domenica scorsa, al Tour of Britain, con gli altri,  gli avversari …

Read More »