Le storie sono la geografia del nostro territorio

Iscriviti alla newsletter privata che racconta gli spazi dove abiti.
Email
Nome
Cognome
Cellulare (per ricevere il pdf del Magazine)
Home / Lifestyle / Salute&Benessere / “Mi voglio bene”: come prendersi cura di se stessi partendo dalla prevenzione

“Mi voglio bene”: come prendersi cura di se stessi partendo dalla prevenzione

La cura di sé sarà l’argomento della tavola rotonda, “Mi voglio bene.” Più preziosi dei tesori di un forziere sono i tesori del corpo e, ancora prima, quelli del cuore”. Promosso dall’Inner Wheel Club di Verona, martedì 21 marzo alle ore 16.30 presso l’Hotel Due Torri, Sala Casarini.

L’incontro, condotto dalla giornalista Anna Zegarelli di Radio Verona-Tele Arena, tratta un argomento di grande attualità: come prendersi cura di se stessi partendo da una corretta prevenzione. Ormai tutti sanno quanto è importante adottare stili di vita salutari per ridurre il rischio di sviluppare un cancro ed altre patologie, ma è importante fare chiarezza con l’aiuto degli esperti per capire cosa dice e consiglia la medicina.

Per questo la tavola rotonda ci fornirà consigli su salute e benessere con un focus importante sulla prevenzione, indicando corretti stili di vita quotidiani. Volersi bene è fondamentale anche per combattere una malattia complessa come il cancro con determinazione e creatività. Proprio al progetto di Maria Teresa Ferrari, nato dalla sua personale esperienza, l’associazione culturale “La Cura Sono Io”, sarà dedicato il service del Club di Verona, presieduto da Adriana Vicentini.

“Un sostegno che vuole portare un po’ di sollievo alle donne malate di cancro, – spiega la Presidente – permettendo all’associazione di donare alcuni copricapi scelti fra i “Cappelli ad Arte” di Terry, ma anche a promuovere incontri per accettarsi col nuovo look e non perdere mai il sorriso e la speranza. Il progetto di “Terry” non si dedicherà solo a realizzare i copri pensieri ricchi di valori, ma anche a ‘progettare bellezza’ e noi la aiuteremo a farlo”. E proprio in sintonia con i linguaggi dell’arte, che saranno sempre presenti negli eventi de “La Cura Sono Io”, la giornata si arricchirà delle letture di Sandra Ceriani.

Volersi bene inizia con la prevenzione quotidiana; la ricerca e la sperimentazione sono le uniche vie per rendere il cancro sempre più curabile: fondamentali saranno i suggerimenti della prof.ssa Annamaria Molino, Oncologa Senologa, Responsabile della Delegazione di Verona Fondazione Umberto Veronesi, e della dott.ssa Luisa Bissoli, geriatra nutrizionista dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona e responsabile della Sezione Alta Intensità Assistenziale della Geriatria B di Borgo Trento, che racconterà quanto la nutrizione sia fondamentale per la persona e la società insegnando non solo a mangiare bene, ma anche a come gestire la propria quotidianità che deve sempre prevedere dell’attività fisica.

L’ingresso alla tavola rotonda è libero.

Le storie sono la geografia del nostro territorio

Iscriviti alla newsletter privata che racconta gli spazi dove abiti.
Email
Nome
Cognome
Cellulare (per ricevere il pdf del Magazine)

Check Also

Marco Mazzi, centinaia di chilometri e non sentirli

Nel tempo libero, Marco Mazzi è un ultramaratoneta di quelli tenaci. Dalla scrivania alle competizioni …

ISCRIVITI QUI

"per ricevere le newsletter con tutte le novità del territorio"

Email
Nome
Cognome
Cellulare (per ricevere il pdf del Magazine)
Secure and Spam free...