Le storie sono la geografia del nostro territorio

Iscriviti alla newsletter privata che racconta gli spazi dove abiti.
Email
Nome
Cognome
Cellulare (per ricevere il pdf del Magazine)
Home / News / Attualità / Mondovisioni a Verona
mondovisioni

Mondovisioni a Verona

Torna nella città scaligera la rassegna di documentari curata dalla rivista Internazionale in collaborazione con CineAgenzia. La prima proiezione si terrà lunedì 7 novembre al Cinema Teatro Nuovo San Michele.

 

Mondovisioni è una rassegna di documentari su attualità, diritti umani e informazione curata da CineAgenzia in collaborazione con la rivista Internazionale. Nella sua tappa a Verona, Mondovisioni sarà al Cinema Teatro Nuovo San Michele dal 7 novembre al 12 dicembre. Tutti i film saranno proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano; le proiezioni iniziano alle 21.00

La rassegna di quest’anno ci porterà negli Stati Uniti nel cuore dell’annoso dibattito sul possesso di armi da fuoco, poi in Pakistan sulle orme del leader religioso Abdul Aziz Ghazi, sostenitore dell’ISIS e dei talebani, ancora in Spagna a stretto contatto con le vicende politiche di Ada Colau, la donna che è divenuta sindaco della capitale catalana.

Il viaggio virtuale proseguirà in Kurdistan con la fuga del popolo dalle minacce dell’Isis, e con una panoramica sulle moderne tecniche mediche per la procreazione assistita.

Chiude la rassegna il racconto della quotidianità di una città israeliana e delle sue tensioni dovute alla convivenza tra arabi ed ebrei.

I film, presentati in lingua originale con sottotitoli, provengono da un’accurata selezione tra quelli in concorso nei più importanti festival a livello mondiale.

unnamed

Under the Gun

di Stephanie Soechtig | USA, 2016, 106′

Alla vigilia delle elezioni americane più dibattute della storia recente, un amaro riepilogo di eventi e opinioni che hanno segnato l’infinito dibattito sul possesso di armi negli Stati Uniti, e insieme la denuncia il cinico immobilismo della politica, anche di fronte al continuo aumento di morti per colpi d’arma da fuoco e sparatorie di massa.

Attraverso da una parte l’esperienza delle famiglie colpite dalle stragi di Newtown, Aurora, Isla Vista e Tucson, o dalla violenza quotidiana in città come Chicago, e dall’altra gli interessi della potente lobby della National Rifle Association e le ossessioni dei suoi membri, il quadro impressionante di un tema che resta determinante nella campagna presidenziale e nell’attualità americana.

 

Le storie sono la geografia del nostro territorio

Iscriviti alla newsletter privata che racconta gli spazi dove abiti.
Email
Nome
Cognome
Cellulare (per ricevere il pdf del Magazine)

Check Also

L’oroscopo di aprile alla nostra maniera

di Andrea Nale ARIETE: Sembra che al giorno d’oggi sia un obbligo essere felici, no? …

ISCRIVITI QUI

"per ricevere le newsletter con tutte le novità del territorio"

Email
Nome
Cognome
Cellulare (per ricevere il pdf del Magazine)
Secure and Spam free...