Le storie sono la geografia del nostro territorio

Iscriviti alla newsletter privata che racconta gli spazi dove abiti.
Email
Nome
Cognome
Cellulare (per ricevere il pdf del Magazine)
Home / Economia / Accoglienza&Turismo / Parco Sigurtà apre le porte ai giochi antichi

Parco Sigurtà apre le porte ai giochi antichi

“Gioca con le tradizioni d’Italia”, un evento dedicato ai passatempi di una volta per i visitatori di ogni età.

È con questa nuova iniziativa che il Parco Giardino Sigurtà accoglierà gli ospiti  il 19 marzo 2017, dalle 10 alle 18,  nella domenica che precede l’inizio della primavera e nella domenica dedicata alla Festa del papà.

In collaborazione con l’Associazione Giochi Antichi, grandi e piccini potranno conoscere e giocare come un tempo, regalandosi una giornata al Parco davvero indimenticabile. Nel teatro naturale del Viale delle Aiuole Fiorite, uno degli angoli più colorati del Giardino, che in questo periodo sta per accogliere la straordinaria fioritura di oltre un milione di tulipani, i fruitori del tesoro green, che sorge alle porte di Verona, potranno cimentarsi in sbürla la rôda (spingi la ruota) che consiste nello spingere una balla di fieno (piccola o grande a seconda dell’età del giocatore), oppure divertirsi con il piedritto, che ha lo scopo di atterrare i birilli attraverso una sfera di marmo, o con il penacio, antenato del volano; altrimenti intraprendere la corsa con la cannata, che vede i partecipanti destreggiarsi in questa attività con un anfora colma d’acqua sul capo; oppure gareggiare con le slitte della legna dove due concorrenti spingono la slitta e il terzo viene trasportato lungo il percorso.

Ultimo ma non ultimo, non mancheranno i trampolieri di Schieti, località in provincia di Urbino, dove risiede l’antica tradizione dell’arte dei trampoli e il Torototèla, una sorta di poeta che allieterà i visitatori del Parco, intonando filastrocche accompagnandosi con un organetto diatonico.

IL PARCO. Quasi 40 anni di apertura, 600.000 metri quadrati di verde, milioni di fiori: questi i numeri del tesoro naturalistico che sorge a Valeggio sul Mincio ad otto chilometri da Peschiera del Garda. Il patrimonio botanico, il valore storico ed artistico e il ricco calendario eventi lo rendono una delle mete green più visitate a livello internazionale.

Le storie sono la geografia del nostro territorio

Iscriviti alla newsletter privata che racconta gli spazi dove abiti.
Email
Nome
Cognome
Cellulare (per ricevere il pdf del Magazine)

Check Also

30 mila visite nella piccola Gerusalemme scaligera

Bilancio dopo i primi 5 mesi con la valorizzazione di colle San Pietro e Veronetta. Dall’inaugurazione …

ISCRIVITI QUI

"per ricevere le newsletter con tutte le novità del territorio"

Email
Nome
Cognome
Cellulare (per ricevere il pdf del Magazine)
Secure and Spam free...